evidenza-what-is-ForexIl metodo più sicuro per perdere tutto il deposito operando con le coppie valutarie del Forex consiste nel gettarsi nell’oceano del trading online senza aver imparato a nuotare con il conto demo, senza aver appreso i trucchi del mestiere e senza aver studiato il materiale messo a disposizione dal broker. Sono numerosi infatti i trader alle prime armi che alzano bandiera bianca dopo poche settimane di negoziazioni, attribuendo la responsabilità del loro fallimento alle piattaforme invece di ammettere che i pesanti passivi sono la conseguenza dell’uso scriteriato del loro capitale. Vediamo qui di seguito alcuni consigli pratici per evitare il rapido prosciugamento del deposito.

Consigli Forex

1) Scegliere il broker più adatto alle proprie esigenze è il primo passo da compiere per assicurarsi dei buoni profitti. In questo caso occorre riflettere sulle caratteristiche di cui si ha veramente bisogno: un’interfaccia dalle funzioni avanzate, una buona assistenza agli utenti o un ricco bonus di benvenuto? Qui le dritte da conoscere sui broker Forex: http://www.forextime24.com/broker-forex/.

2) Come accennato precedentemente, iniziare a tradare con il Forex senza una previa conoscenza degli strumenti dell’interfaccia e delle funzioni disponibili è sicuramente azzardato: affidarsi ad un conto demo nella fase iniziale permetterà di acquisire familiarità con la piattaforma, abituandosi gradualmente alla dimensione emotiva del trading online.

3) Imparare ad utilizzare gli strumenti di analisi tecnica consente di delineare delle strategie con le quali ottenere dei guadagni sicuri e costanti. Grazie a queste funzioni, che potranno anche essere integrate all’interfaccia, si potrà ad esempio valutare la volatilità di un cross, per decidere se e quando intervenire con un investimento.

4) Tenersi aggiornati sugli eventi finanziari è un must per chi intende operare nel campo del trading. L’andamento delle quotazioni delle coppie valutarie è infatti sensibile agli eventi che si possono trovare nel calendario economico, che dovrà quindi essere monitorato sempre con grande attenzione.

5) Ultimo ma non meno importante, un fattore da tenere bene a mente per assicurarsi un’esperienza di trading duratura è la gestione del capitale a disposizione, con le operazioni del cosiddetto “money management”. Un’accurata gestione del deposito consente infatti di non dilapidare il denaro a disposizione, dosandolo con cautela ed evitando di investire somme consistenti in maniera troppo rischiosa.

Broker ForexLa differenza principale tra un trader di Forex esperto ed un principiante è data dalla padronanza con la quale si gestiscono le funzioni dell’interfaccia: più elevata sarà l’esperienza e la competenza dell’utente, più alta sarà la possibilità di realizzare dei profitti e minimizzare le perdite. Chi si affida solamente agli strumenti di base, come la funzione di vendita e di acquisto dei CFD valutari, non potrà accedere alle operazioni più avanzate e i segnali (su iForexBroker si può approfondire il discorso: http://www.iforexbroker.eu/segnali-forex.php) con i quali si potranno elaborare delle strategie di guadagno. Sono numerosi i trader alle prime armi che trascorrono ore di fronte alla piattaforma del Forex, cliccando in maniera casuale sui pulsanti  “buy” o “sell” per lasciarsi guidare esclusivamente dall’impulso del momento e, in fin dei conti, improvvisando continuamente.  Non ci si deve perciò sorprendere quando le statistiche ci dicono che la maggior parte degli utenti che apre un conto prosciuga il deposito versato dopo poche settimane di trading.

Al fine di realizzare dei piani di azione validi, sarà essenziale in un primo tempo studiare gli scenari finanziari ed il loro sviluppo, grazie agli strumenti di analisi tecnica e la corretta interpretazione delle visualizzazioni grafiche. Tramite queste attività si potranno individuare le tendenze in atto, identificando quei cross che presentano maggiore volatilità e sui quali vale la pena operare per aggiudicarsi dei validi profitti. In secondo luogo, si potranno elaborare le strategie, utilizzando le funzioni più avanzate della piattaforma: con le opzioni del trading automatico, si potranno delineare dei piani da attuare nel medio o lungo termine, in modo tale da entrare e uscire nei mercati a seconda del verificarsi di determinate condizioni. Con il “take profit”, ad esempio, si potrà chiudere automaticamente una posizione lunga allorquando il valore di una quotazione di un cross valutario raggiunga un prezzo fissato in precedenza: così facendo, si potrà incassare un guadagno senza correre il rischio di perdere una buona occasione di profitto, anche quando si è lontani dall’interfaccia o durante le ore notturne, quando si opera su scenari finanziari attivi negli altri continenti. Un ulteriore strumento di trading automatico è quello dello “stop-loss”, con il quale si potranno limitare le perdite in caso di andamento sfavorevole delle quotazioni. Queste due funzioni possono essere combinate tra loro, o possono essere integrate da altri comandi ancora più sofisticati, in modo tale da rendere più complete ed efficienti le strategie da attuare nel Forex.

soldi trading onlineNon è impossibile ottenere dei guadagni con il trading online, sia che ci si applichi con le opzioni binarie, con la negoziazione di asset tramite i CFD o con la compravendita valutaria del Forex. Ciò che risulta più complicato, come spiegano gli esperti di TradingOnline.me, è replicare nel lungo termine le operazioni vincenti, con una regolarità tale da realizzare dei profitti costanti. Ad esempio, non è detto che chi ottiene in pochi minuti delle discrete somme con la modalità della scadenza a 60 secondi delle opzioni binarie sia un genio della finanza: il suo successo temporaneo potrebbe essere ascrivibile ad una semplice sequenza di ordini fortunati, effettuati senza cognizione di causa. Continuando ad improvvisare, lo stesso trader che ha raggiunto margini di guadagno a tre cifre partendo da pochi euro, potrà andare incontro ad una perdita totale del proprio deposito, in tempi così rapidi da non accorgersi neanche dell’entità del passivo. Che fare quindi per poter garantirsi delle entrate costanti?

Come fare trading e avere guadagni regolari

La parola d’ordine è avere pazienza. Come detto, l’improvvisazione e la fretta porteranno solo a risultati negativi, causando una polverizzazione del deposito ed un senso di profonda frustrazione. I primi passi consistono nel scegliere la modalità di trading più congeniale alle proprie caratteristiche, per poi aprire un account presso un buon broker certificato. Sarà inoltre opportuno non lasciarsi attirare dalle piattaforme che promettono bonus altisonanti, ma di affidarsi a quelle che assicurano un buon livello di supporto alla clientela e delle interfacce di pratico e immediato utilizzo. Affidarsi ad un broker di qualità permette infatti di gestire le operazioni con strumenti di qualità, senza andare incontro a spiacevoli sorprese al momento del prelievo degli eventuali guadagni, per via di politiche poco trasparenti.

Sarà inoltre fondamentale dedicare del tempo alla fase di formazione. In questo caso, si dovrà dedicare del tempo a due attività principali, ossia l’esercitazione con un conto demo e lo studio del materiale formativo messo a disposizione dal broker. Con la prima, si potrà acquisire familiarità con le funzioni dell’interfaccia utilizzando denaro virtuale, e quindi commettendo errori senza alcuna pressione finanziaria, mentre con la seconda si potranno visualizzare video e leggere ebook per ottenere maggiori competenze nel settore del trading online.